lunedì 26 maggio 2014

pasta con pesto alla siciliana: basilico e pomodori!


Oggi vi propongo un modo per "colorare" il classico pesto alla genovese: facciamo infatti il pesto alla siciliana. E' sempre a base di basilico ma con aggiunta di pomodorini freschi.

Scaldare l'acqua per la pasta dunque!

"per prima cosa lavate sotto l'acqua correte 500 grammi di pomorini ramati, tagliateli a metà e privateli dei semini interni. Quindi capovolgeteli e lasciate che scolino la loro acqua interna.
Lavate un abbondante mazzetto di basilico fresco a foglia larga ed asciugatelo delicatamente con un panno pulito.
Mettete basilico e pomodorini in un robot a cucina, nel frattempo scaldate una padella molto capiente con un filo d'olio extravergine di oliva e tostatevi 20 grammi di mandorle pelate. Una volta fredde aggiungete al robot a cucina con 20 grammi di pinoli freschi ed iniziate a frullate il tutto.
Sbucciate uno spicchio d'aglio ed aggiungetelo al composto insieme a 50 grammi di Parmigiano Reggiano e 150 grammi di ricotta di vacca. Mescolate ancora aggiungendo a filo olio extravergine di oliva fino a quando non otterrete una crema densa. Regolate di sale e di pepe.
A questo punto portate a bollore una capiente pentola d'acqua salata e cuocetevi i bucatini, scolateli dunque al dente e cuoceteli abbondantemente col pesto ed un cucchiaio di acqua di cottura in modo che il tutto si scaldi con il calore della pasta.
Il piatto é servito."
Questa versione, con sia pinoli che mandorle é economica in quando il prezzo delle seconde é molto inferiore rispetto a quello dei pinoli!
Potete conservarlo in un vasetto chiuso, in frigo, per massimo due giorni.
Buona cena siciliana a tutti!

Nessun commento:

Posta un commento

Translate

Popular posts

Blogroll